Imparare a rilassarsi

 Esercizi per gestire la tensione quotidiana

natura

 E’ IMPORTANTE CONSIDERARE QUESTE TECNICHE UN ALLENAMENTO. Solo facendolo periodicamente si possono poi piano piano trarre tutti i benefici di calma e ricarica.

  Innanzitutto bisogna trovare una mezz’oretta al giorno per sé.

 Già questo fa star bene.

 Poi occorre un luogo tranquillo, una poltrona, un letto.

E così inizia il viaggio alla scoperta del proprio respiro, che se lasciato tranquillo è in grado di dare tanta pace.

Respiriamo profondo, chiudiamo gli occhi e immaginiamo. 

Che cosa?  Un ambiente che ci procura serenità e che abbiamo sperimentato come piacevole.

 Questi due punti ci fanno riflettere.

 Tempo

Luogo che ci consentono di liberare la mente.

 

torrente

 Facciamo una prova. Sto sul mio letto, la giornata è al termine e posso concedermi 30 minuti. Mi piace pensare al mare con il colore del sole. Sono distesa e il sole scalda la pelle, i pensieri vagano. Le gambe e le braccia si lasciano andare, smettono di essere in tensione.

 La mente all’inizio piena di pensieri, progetti, considerazioni su cose da fare o desideri, o ancora su problemi da affrontare, si arresta. Tutto è sfumato, non ha importanza niente, non bisogna intervenire, rispondere, capire ma solo lasciarsi andare. C’è il mare, il sole, le onde il vento calmo e il nostro corpo disteso.

 

 

 Uno due tre quattro. Inspiro e respiro. Mi concentro sul volto, poi sull’addome, poi sulle braccia e sulle gambe e respiro. Sono qui senza urgenze, ma libera di osservare il mio essere e di avere una piena consapevolezza.

 Il tempo scorre, fuori di noi, ma non è una minaccia. Passa ma ce lo godiamo perché è un momento. Posso scegliere una musica delicata che suscita emozioni. Con cura la cerco, la metto nel CD, l’ascolto, seguo il ritmo lento e mi rilasso.

 

Musica   Immaginazione   Foto:  sono questi gli strumenti di cui abbiamo bisogno!

 Dopo tutto ciò arriva il piacere, la voglia di fare e non si teme di non riuscire, quella fase viene dopo.

Allora prepariamo una nostra agenda dei desideri e ci scriviamo dentro quello che sogniamo.

 Mi piacerebbe………….

 Da oggi mi impegno a …….

 

  Ovviamente arrivano gli imprevisti, ma noi non li blocchiamo, perché se impariamo a viverli e ad affrontarli ci fortifichiamo. Verifichiamo che possiamo farcela e la paura vivendo diminuisce.

 Prima di reagire, PENSA!
prima di parlare, ASCOLTA!
prima di criticare, ASPETTA!
prima di pregare, PERDONA!
prima di pretendere, DONA!
prima di arrenderti, PROVACI!
(Madre Teresa)

  Segniamoci l’obiettivo che vogliamo raggiungere e domandiamoci. Cosa posso fare per ottenerlo?  Sono disposto a impegnarmi?

taccuino

 

Mettiamoci al lavoro e con grande fiducia nelle nostre risorse cercheremo, entro i nostri limiti, di dare il meglio!

Dott.ssa Patrizia Politano - Psicoterapeuta

Dott.ssa Patrizia Politano - Psicoterapeuta

La dottoressa Patrizia Politano è Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. In più di 10 anni ha aiutato centinaia di persone ad affrontare e superare attacchi di ansia, attacchi di panico e le altre patologie psichiche derivate da stati di ansia persistente. Riceve su appuntamento (anche per telefono e via Skype), cell. 3478228233

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *