Cause dell’ansia

 Dietro l’ansia cosa c’è?

 Non è possibile racchiudere in poche categorie le cause che danno origine all’ansia. In realtà si tratta di diversi fattori che combinandosi tra loro determinano un atteggiamento fondato su preoccupazione e timore. La perplessità può avvenire si per quello che succederà, sia per le previsioni catastrofiche su come noi potremmo riuscire  a cavarcela.

Se immagino di dovermi trovare di fronte ad una situazione che difficilmente tollero e se penso che ne rimarrò turbato e che mi accadranno conseguenze irreversibili ovviamente il sentimento che ne scaturisce è di una angoscia profonda. Certo di fronte a cose gravi e serie non è facile e a volte è impossibile rimanere tranquilli, però un conto è guardare le cose come stanno, un conto è esagerare. E poi in chi ha tanta ansia, un semplice spostamento può diventare n’impresa difficilissima, quasi come scalare una montagna.

Una sorta si “sana” tensione serve nelle azioni, ovvero un interesse che ci porta ad agire bene e a mettere in campo il massimo di quello che noi possiamo fare. E’ il pretendere  sempre che vada come vogliamo, a interrompere il sano equilibrio. Quindi una prima causa dell’irrequietezza deriva dall’investire troppo sul risultato delle nostre azioni.

L’ansia è favorita da pensieri negativi: se tutto il giorno mi ripeto che “la vita è piena di delusioni, che si soffre solamente, che tutti si approfittano di noi, che alla fine si è soli ad affrontare il mondo”, si favorisce una sensazione generale di malessere e di preoccupazione: riuscirò oggi a sopravvivere e sopportare tutto ciò?

Alla base dell’ansia c’è anche  la pretesa di controllare tutto, di essere rassicurati dal fatto che si riuscirà  conciliare gli impegni, che a fine giornata quello che si è programmato  venga eseguito bene, che si abbiamo i soldi  fine mese, che si riesca ad organizzare bene una cena o un incontro di lavoro.

Quando siamo particolarmente agitati, spesso dipendiamo dagli eventi. Molti riferiscono che in condizioni normali, senza nulla di stressante, quando si è felici, problemi non ci sono. Ecco che un’altra causa dell’ansia è la paura di non fare bene, di essere rimproverati, di essere abbandonati di ammalarsi, di scontrarci con situazioni non belle. Più ci teniamo a una cosa, più temiamo che non si verifichi e ci ammaliamo, se non impariamo a non investirci troppo.

L’ansia si scatena per l’insicurezza, per paura delle cose che non conosciamo, le novità. La routine ci abitua a valutare quello che sappiamo svolgere bene , ma se ci fermiamo al conosciuto e non ci buttiamo di più su cose diverse, allora ci spaventiamo, temiamo di non riuscirci, soprattutto se abbiamo una bassa considerazione delle nostre competenze.

cropped-DSC012801.jpg 

Frasi come “Non ce la posso fare”, “sbaglio tutto quello che penso e faccio” non fanno iniziare….,spengono l’iniziativa e provocano ansia su ansia.

Reazioni di allarme,  creano tensioni anche a livello muscolare, fanno venire il mal di stomaco, fanno scoppiare forti emicranie.

Comportamenti di urgenza,ci portano a non fermarci mai e alla fine siamo spossati.

L’ansia dunque  nasconde un modo sbagliato di disporre  le energie; se si è sempre indaffarati e concentrati sulle cose che si devono fare, sulle prestazioni, ma non arrivano mai momenti di relax, non si riesce a recuperare. Parte del nostro tempo va impiegato per la cura di sé, per i piaceri e questo aiuta a svolgere le  varie attività, a impegnarsi per un lavoro efficiente e per relazionarsi positivamente con gli altri.  Solo così si può partire e accettare gli imprevisti, per impiegare le proprie risorse nel superare gli ostacoli.

Dott.ssa Patrizia Politano - Psicoterapeuta

Dott.ssa Patrizia Politano - Psicoterapeuta

La dottoressa Patrizia Politano è Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. In più di 10 anni ha aiutato centinaia di persone ad affrontare e superare attacchi di ansia, attacchi di panico e le altre patologie psichiche derivate da stati di ansia persistente. Riceve su appuntamento (anche per telefono e via Skype), cell. 3478228233

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *